Fondi interprofessionali per la formazione continua dei lavoratori

La voce della formazione: cosa sono e come funzionano i Fondi Interprofessionali

I Fondi Interprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali attraverso specifici Accordi Interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori, maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Attualmente sono operativi 19 Fondi (dei 22 autorizzati dal Ministero del Lavoro) di cui tre dedicati ai Dirigenti.
I Fondi Interprofessionali finanziano i piani formativi aziendali, settoriali e territoriali che le imprese, in forma singola o associata, decideranno di realizzare per i propri dipendenti. Inoltre essi possono finanziare anche piani formativi individuali, nonché ulteriori attività propedeutiche o comunque connesse alle iniziative formative; dal 2011, inoltre, (Legge n.148 del 14/09/2011) possono coinvolgere anche i lavoratori con contratti di apprendistato e a progetto.
In particolare, FonARCom è uno dei tanti Fondi Interprofessionali nazionali, creato nel 2006 da CIFA e CONFSAL che finanzia la Formazione Continua dei lavoratori e dei dirigenti delle aziende italiane. Le imprese, infatti, possono scegliere di destinare lo 0.30% del monte contributivo obbligatorio versato all’INPS per realizzare piani formativi a vantaggio dello sviluppo aziendale.
L’impresa aderisce ai Fondi Interprofessionali in modo volontario secondo criteri e modalità definiti dalla Circolare dell’INPS n. 71 del 2 aprile 2003.
Le risorse finanziarie che affluiscono nel Conto Formazione sono a completa disposizione dell’azienda titolare, che può utilizzarle per fare formazione ai propri dipendenti, nei tempi e con le modalità che ritiene più opportune, sulla base dei Piani Formativi condivisi dalle Parti Sociali.

VANTAGGI:

  1. Destinare un fondo già detratto dall’INPS per finanziare gratuitamente la formazione aziendale;
  2. Disponibilità a finanziare Piani Formativi finalizzati alla sola Formazione Obbligatoria (e attestabile ove richiesto con gli Enti Bilaterali di competenza);
  3. Possibilità di finanziare attività complementari propedeutiche alle azioni informative;
  4. Possibilità di spesare quota parte di costi generali di attrezzature utilizzate per la formazione;

L’adesione ai fondi interprofessionali non comporta alcuna spesa per le imprese ed è possibile iscriversi in qualsiasi momento. Possono aderire al Fondo FonARCom tutte le Aziende italiane, di qualunque comparto, settore di attività produttiva, classe dimensionale, che al momento dell’adesione abbiano almeno un lavoratore soggetto all’obbligo di versamento dello 0,30% del monte contributivo INPS.

 

consulenza-sicurezza-sul-lavoro

Sommario
Fondi interprofessionali per la formazione continua dei lavoratori
Tipo di Servizio
Fondi interprofessionali per la formazione continua dei lavoratori
Nome Fornitore
Dott. Ing Danilo Gagliardi,
via Luigi Soderini 19,Milano,Lombardia- Telephone No.+39 328 73 33 064
Area
Italia
Descrizione
I Fondi Interprofessionali finanziano i piani formativi aziendali, settoriali e territoriali che le imprese, in forma singola o associata, decideranno di realizzare per i propri dipendenti.